Apr 18, 2016 - Senza categoria    No Comments

La cultura romantica.

slide_1

Il romanticismo è un grandioso movimento di cultura che influenza, nella prima metà dell’ 800, tutti gli aspetti della vita e della società, dall’ analisi dei sentimenti e dagli interrogativi sul significato dell’ esistenza, all’esigenza di allargare il pubblico dei lettori negli strati della piccola e media borghesia, alla filosofia, alla politica. Per la vastità delle sue implicazioni, il Romanticismo è da vedere come una  rivoluzione nella cultura, parallela alle rivoluzioni politiche del 1789,1830, 1848, e alla rivoluzione economica provocata dalla nascita del sistema industriale moderno.Il Romanticismo, come ogni grande movimento storico, non nasce all’improvviso.Infatti,già dalla seconda metà del ‘700 in Germania, in Inghilterra e in Francia si è venuta delineando la tendenza a rinnovare il gusto e i temi letterari, nel suo complesso presenta due orientamenti dominanti: 1)la tendenza ad approfondire l’analisi dei sentimenti dell’uomo come individuo. 2) la tendenza realistica nella considerazione della storia dei popoli e nell’analisi della realtà contemporanea. Abbiamo quindi la riscoperta dell’individualita’ umana e del sentimento nella sua gradazione di espressioni, dal culto degli affetti familiari ricorrente in Foscolo all’innamoramento che esalta e inquieta come in certi personaggi dello scrittore russo Puškin  , all’amore tragico di eroi divenuti ben presto celebri, come il Werther  di Goethe e l’Ortis di Foscolo; ancora, dal tema della giovinezza sognata ma non goduta a quello dell’aridita’ della vita, trattati in modo ineguagliabile  da Leopardi. Alcuni, in particolare, trovano una risposta alle loro ansie interne nell’adesione piena e convinta alla religione cattolica: è nota la vicenda della crisi spirituale e della conversione di Alessandro Manzoni.  Il primo centro di diffusione del Romanticismo in Italia è Milano. E non a caso, se consideriamo che la Lombardia è la regione più avanzata d’Italia sia nell’economia sia nella cultura.  Attraverso una burocrazia e un’amministrazione molto efficienti, i sovrani austriaci non solo hanno promosso importanti riforme nell’agricoltura e nell’ igiene pubblica, ma hanno aperto un certo numero di scuole statali. Nella seconda metà del’700 a Milano si è diffuso l’Illuminismo e sono vissuti uomini come Cesare Beccaria,  intellettuale di fama europea, il quale nel celebre saggio Dei delitti e delle pene ha condannato l’uso della tortura e criticato la pena di morte.

TIMIDO INIZIO

Un voi vuoto con un tu caloroso
scambiava lei nel parlarmi
e suscitava nel cuore innamorato
i più bei sogni di felicità.
Davanti a lei sto in silenzio
di distogliere gli occhi non ho forza
e le dico: – come siete cara –
e penso – come ti amo – .

Aleksàndr Puškin-

 

 

 DI SE STESSO ALL’ AMATA

Così gl’interi giorni in lungo incerto
Sonno gemo! ma poi quando la bruna
Notte gli astri nel ciel chiama e la luna,
E il freddo aer di mute ombre è converto;
Dove selvoso è il piano e più deserto
Allor lento io vagando, ad una ad una
Palpo le Piaghe onde la rea fortuna
E amore, e il mondo hanno il mio core aperto.
Stanco mi appoggio or al troncon d’un pino,
Ed or prostrato ove strepitan l’onde,
Con le speranze mie parlo e deliro.
Ma per te le mortali ire e il destino
Spesso obbliando, a te, donna, io sospiro:
Luce degli occhi miei chi mi t’asconde?

UGO FOSCOLO-

 

“Un cuore che cerca sente bene che qualcosa gli manca; ma un cuore che ha perduto sa di cosa è stato privato.”

-GOETHE-

 

 

 

 

La cultura romantica.ultima modifica: 2016-04-18T18:32:25+02:00da caterina817
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento